Mercoledì 05 Settembre 2012

Sottrazione di minore al padre
Denunciate mamma e nonna

La figlia di 13 anni era stata affidata in custodia al padre ma dalla primavera dell'anno scorso era scomparsa. La madre l'aveva portata con sé e dal 16 aprile del 2011 si erano perse le loro tracce: nella casa paterna, in zona lago, non aveva più fatto ritorno.

La vicenda si è conclusa nei giorni scorsi a Milano quando i carabinieri, al termine di un'indagine durata oltre un anno e mezzo, hanno rintracciato nella casa della nonna materna sia la ragazzina, che nel frattempo ha compiuto 14 anni, sia la madre. Su disposizione del magistrato che ha seguito il caso e che nel 2011 aveva disposto l'affidamento al padre, la ragazzina è stata nuovamente accompagnata dal padre. La madre e la nonna materna sono state invece denunciate all'autorità giudiziaria per il reato di sottrazione di minore.

Questa vicenda, con tutte le implicazioni di carattere psicologico soprattutto per quanto riguarda la minore, aveva avuto inizio il 16 aprile del 2011, l'ultimo giorno in cui il padre affidatario aveva potuto trascorrere in compagnia della figlia. Da allora, come ricostruito dai carabinieri che comunque non diffondono altri elementi per tutelare in particolare la minore, è iniziata una fuga che ha toccato diverse tappe in Italia. Le indagini, da parte dei militari della compagnia di Como, non si sono mai fermate e, dopo un anno e mezzo, si sono concluse a Milano a casa della nonna materna: la ragazzina, seguita ora da uno psicologo, ha fatto ritorno a casa dal padre

g.devita

© riproduzione riservata