Lunedì 17 Settembre 2012

Valmorea, Cadel Evans
alla marcia per Sassi

VALMOREA - C'era anche l'ex campione del mondo e vincitore del Tour de France, Cadel Evans alla seconda "Campestre del professore".
In cinquecento hanno partecipato al memoria dedicato ad Aldo Sassi il direttore del Centro ricerche Mapei di Castellanza, scomparso nel 2010 per un male incurabile. Quasi il doppio rispetto all'anno precedente per rendere omaggio al "professore dei ciclisti" sia come cittadino della "sua" Valmorea, sia come uomo di sport.

Cadel Evans, che abita a Stabio, in Ticino, ha voluto essere presente anche quest'anno in segno di riconoscenza nei confronti del preparatore che gli ha permesso di conquistare la maglia iridata nel 2009 a Mendrisio e il Tour 2011. Ha percorso il tracciato portando sulle spalle il suo figlio adottivo.

Ad attenderlo al traguardo tanti sportivi che gli hanno tributato stima e ammirazione. Ha partecipato anche il fratello di Aldo Sassi, Roberto, attualmente impegnato nello staff della Juventus, come preparatore atletico. Il trofeo è stato realizzato dall'orafo Carlo Sassi, di Valmorea, due ruote a forma di sole che hanno illuminato il lavoro di Aldo.

La campestre era stata preceduta sabato da un incontro sul tema "Traguardi sportivi e talenti umani: il Record dell'ora di Città del Messico 1984". Quello realizzato da Francesco Moser che nel corso della serata ha telefonato per ringraziare.

r.caimi

© riproduzione riservata