Lunedì 01 Ottobre 2012

Cantù, folla di fedeli a S. Michele
per gli 80 anni della chiesa

CANTÙ Una lunga processione di un migliaio di fedeli ha ripercorso le tappe della consacrazione della nuova chiesa di San Michele domenica mattina alle 10. Così come 80 anni fa il parroco del 1932, Enrico Montalbetti, portò in processione l'effigie della Madonna del Rosario verso la nuova chiesa consacrata per l'occasione dal cardinaleIldelfonso Schuster.

A portare la fiaccola erano i giovani della comunità giovanile, che provenivano dal seminario di Venegono Inferiore, quasi a rinverdire la fede e le vocazioni al sacerdozio: nel luogo dove morì lo stesso Schuster il 30 agosto del 1954.

Così è stato bello poter ascoltare all'interno della chiesa di San Michele parata a festa, il prevosto monsignor Giuseppe Longhi leggere una lettera a lui indirizzata da padre Augusto Colombo, missionario in India, nativo della parrocchia: «Il 29 settembre 1932 avevo sette anni e mi ricordo quando hanno innalzato il Crocifisso. Lì ero chierichetto ed ebbi la vocazione di missionario».

L'articolo completo sul quotidiano La Provincia in edicola lunedì 1 ottobre.

r.foglia

© riproduzione riservata