Lunedì 05 Novembre 2012

Cavi elettrici e cimitero
Ladri di rame scatenati

CANTU' Nuovi casi di furti di rame e di cavi elettrici in città. Il rame è stato asportato direttamente da alcuni pluviali e dalla copertura della tomba della famiglia Corrado: un furto particolarmente odioso, perché va a colpire il Cimitero Maggiore di Cantù proprio nel periodo della Commemorazione dei defunti. Gli altri casi di furto riguardano i cavi elettrici, che contengono una piccola parte di rame. A essere interessate due vie della città. Anzitutto la parte compresa tra via Tripoli e via Resegone. Altri danni sono stati causati all'interno del Centro sportivo comunale "Toto Caimi" tra le vie san Giuseppe e Francesco Baracca a Vighizzolo.


I servizi su La Provincia in edicola lunedì 5 novembre

e.marletta

© riproduzione riservata