Martedì 06 Novembre 2012

Ticket sanitari: stangata
rinviata di due mesi

La Regione Lombardia ci ripensa ma solo in parte. La stangata sui ticket sanitari per cassintegrati e disoccupati resta. La giunta domani voterà la nuova delibera che alza a 27 mila euro la soglia oltre la quale il ticket è obbligatorio e posticipa l'entrata in vigore al 1° gennaio 2013. Il risultato non cambia di molto; garn parte di chi sinora il ticket non lo pagava, dall'inizio del prossimo anno, dovrà farlo.

Dal 2009 chi a causa della crisi è disoccupato o in cassa integrazione, non paga il ticket per farmaci e visite, a prescindere dal reddito. Con la nuova delibera la regione cambia le regole giustificandolo con la necessità di combattere i "furbetti", che aveva ottenuto l'esenzione con autocertificazioni fasulle, senza averne il diritto. Una decisione che ha portato a molte polemiche fino alla correzione, almeno parziale, della norme.

m.romano

© riproduzione riservata

Tags