Martedì 06 Novembre 2012

In terra comasca
Obama ha già vinto

In attesa di conoscere i risultati delle elezioni americane, un dato è già chiaro. I cittadini americani residenti o in vacanza in terra comasca hanno scelto Barak Obama. Un vero e proprio plebiscito per il presidente uscente. Romney non ha scaldato i cuori degli statunitensi con casa sul Lario.

«L'ho già votato per corrispondenza - rivela l'apprezzata fotografa Amy Williams - Non mi fido di Romney. Con la crisi in atto, Obama è più attento ai bisogni dei poveri, degli anziani e delle minoranze». Pronto a votare il presidente uscente anche Hy Kurfirst, businessman di Seattle, spesso a Como per lavoro. Così come mister e miss Potts, innamorati di Menaggio dove anni fa hanno acquistato due appartamenti.

Fosse per gli americani che giocani nella Pallacanestro Cantù, l'astensione in Usa sarebbe del 50%. Dei quattro giocatori Usa, due soltanto hanno votato. Ad Obama è andato il voto di Jerry Smith, il regista della squadra che proprio domenica si è gravemente infortunato. «Perchè l'ho scelto? Semplicemente perchè ci credo». E il tifo per Obama viene anche da Jeff Brooks, l'ala ventitreenne nativa del Kentucky.

m.romano

© riproduzione riservata

Tags