Mercoledì 14 Novembre 2012

Le conseguenze della crisi
Antifurto anche nella bistecca

La notizia arriva dalla Francia ed è riportata da Repubblica.it: in un supermercato di Lille, nel Nord della Francia, anche la carne è stata dotata di antifurto. Nelle confezioni dei pezzi più pregiati, come filetto e controfiletto è stato infilato quell'aggeggio che, se passa i detector alle casse, fa scattare l'allarme. La carne quindi, come lo champagne, il whisky da 90 euro o i Dvd.

Decisione presa - ha dichiarato a Repubblica uno dei responsabili del supermercato - «Per proteggersi dalla tentazione sempre più diffusa di prendere qualche busta e andarsene via senza pagare». Il tutto, come conseguenza della crisi che anche Oltralpe si fa sentire e anche in Francia c'è sempre più gente che non potendo permettersi la spesa, ha deciso di arrangiarsi.

m.butti

© riproduzione riservata

Tags