Giovedì 29 Novembre 2012

I ladri passano due volte
Colpi a ripetizione a Parè

PARÈ - Escalation di furti, nelle serate di lunedì e martedì, nelle zone centrali del paese. Prese di mira abitazioni in via Cavour, via Alla Valle e via Volta, zone che non possono certo definirsi isolate e case in cui abitano pensionati.

Il format dell'azione è purtroppo ripetitivo: i ladri entrano nelle case non appena scende la sera, complice il buio e, nella serata di martedì, anche la pioggia. I furti sono stati eseguiti tra le 18 e le 19 con metodo: si passa in una casa e se suona l'allarme si va in un'altra, fino a quando si trova qualcosa da portare via. In molti casi questa nuova ondata di reati domestici colpisce famiglie che hanno già subito furti nei mesi scorsi. E pare un gioco al massacro.

La situazione è facilmente ricostruita: si esce per fare commissioni e al ritorno a casa ci si trova di fronte stanze messe in grande disordine. Scatta la denuncia ai carabinieri e poi, parlando con i vicini, si scopre che qualcuno ha tentato di entrare anche nelle loro case.

In via Volta i malviventi sono entrati martedì sera rompendo una tapparella. Le abitazioni colpite sono poco lontane da quella di via Bellavista a Drezzo, in cui i ladri sono entrati pure martedì sera.

I malviventi passano e ripassano e la gente non ce la fa più. «Abito in una casa sulla Garibaldina, in una zona trafficata, eppure qualche tempo fa i ladri mi hanno ripulito casa. Dopo quell'episodio ho messo un allarme, che è suonato l'altroieri sera» - dice Antonella Corengia - «Ci sono pensionati che hanno paura di uscire di casa perché temono che in loro assenza si metta a segno un colpo. E c'è chi ha vissuto più volte l'esperienza dell'essere derubato».

La "recidiva" della casa svaligiata, per molti, è uno shock psicologico davvero difficile da superare. E in paese, purtroppo, è capitato spesso.

m.delsordo

© riproduzione riservata