Giovedì 29 Novembre 2012

Sparò con un tubo pistola
7 anni per tentato omicidio

Mano pesante del giudice nei confronti di Enrico Cereda, l'operaio che un anno fa nel corso di una lite con un vicino ad Appiano Gentile, sparò usando un tubo pistola. L'uomo è stato condannato a sette anni per tentato omicidio.

Quella sera, la domenica prima di Natale di un anno fa, Angelo Pellicorio, il vicino di caso, era andato a bussare alla prta di Cereda. Era nato un litigio provocato dalle richieste di pagamento di alcuni lavori. Ne era nata una colluttazione; Cereda aveva impugnato un'arma artigianale, un tubo modificato con un chiodo ed un proiettile calibro 12 con pallini da caccia. Con quell'arma aveva sparato in alto, colpendo un muro. I calcinacci erano finiti in testa a Pellicorio, provocandogli delle ferite. Un gesto pagato caro: ieri la condanna a sette anni.

m.romano

© riproduzione riservata