Sabato 01 Dicembre 2012

Paga l'acconto per la microcar
Ma sparisce il venditore

MARIANO La microcar a gasolio, pensata per il figlio, era stata vista in un annuncio su Internet, su un sito di vendite on-line. Per comprarla, la mamma aveva versato un acconto di 200 euro. In famiglia, da Mariano, si erano quindi messi in viaggio verso Torino, con l'idea di saldare e ritornare a casa con il mezzo. Ma il venditore, rivelatosi un truffatore, non si è fatto trovare. Uno scherzo per nulla gradito. Che ora costerà al personaggio, già inguaiato da vicende simili, 2mila euro di rimborso. Oltre a una condanna a a 7 mesi di reclusione e ulteriori 300 euro di ammenda.

Il servizio su La Provincia in edicola sabato 1 dicembre

e.marletta

© riproduzione riservata