Domenica 16 Dicembre 2012

Mariano, le borse di studio
ai magnifici otto

MARIANO Anche la quinta edizione ha fatto registrare una prevalenza femminile. Fra gli otto alunni che hanno beneficiato delle borse di studio (ex-Ente Morale Asilo infantile Garibaldi di via Trotti) ci sono sei ragazze.

Tutti questi studenti promossi dopo la terza media dell'anno scolastico 2011-2012 con la valutazione di 10 ora frequentano gli istituti superiori: quattro al Jean Monnet di Mariano, due al liceo Marie Curie di Meda, i restanti al Fermi e al Melotti di Cantù. Ma nel tempo libero svolgono pure attività sportiva ad alto livello: praticano danza Elisa Saccaro, Marta Galimberti, Silvia Maj, Alessia Pozzi nelle società di Cermenate, Carugo e Lissone; Alberto Ferrero è tesserato al Tennis Club Giussano, Mattia Mason è nel Basket Inverigo, Giorgia Cadamuro (mezzofondo) e Ilaria Frigerio (velocità) sono le promesse dell'Atletica Mariano.

Durante la cerimonia di consegna delle buste per il mandato di pagamento, dell'attestato e di libri omaggiati dal comune, il sindaco Alessandro Turati si è rivolto al gruppo di adolescenti dicendo: «Oltre che un riconoscimento al merito per quanto avete fatto a scuola, questa iniziativa fa da sprone ed è un investimento per il futuro di Mariano».

Giovanni Alberti, assessore alla Cultura e sport: «Complimenti al corpo docente che vi ha condotto a questi ottimi risultati, senza dimenticare alle vostre spalle la fondamentale importanza delle famiglie».

«Sia la richiesta di creare generazioni competenti nella società moderna che il desiderio di raggiungere qualcosa di grande in avvenire» sottolineati dai dirigenti scolastici Marinella Caglio e Martino Gaffuri, intervenuti con l'ex-presidente Ente Morale Fiorangelo Bellotti.

Premiati con borse di studio da 200 euro (Scuola media Alighieri via Vivai di Mariano): Silvia Maj (10 e lode), Mattia Mason, Alessia Pozzi, Elisa Saccaro.

Premiati con borse di studio da 100 euro (Scuola don Beretta Paina di Giussano): Giorgia Cadamuro (10 e lode), Ilaria Frigerio; Istituto Santa Marta di Cantù: Alberto Ferrero, Marta Galimberti.

Giuseppe Pellizzoni 

 

 

e.romano

© riproduzione riservata