Mercoledì 19 Dicembre 2012

Tagli all'Università
Si rischia il default

L'allarme arriva direttamente dal ministro Francesco Profumo. Se i tagli ai finanziamenti alle università verranno confermati, metà degli atenei italiani è a rischio default, non potendo più far fronte alle spese.

"Servono 300 milioni - ha detto il ministro -Rispetto ai 400 milioni necessari per il funzionamento e la tenuta complessiva del sistema universitario italiano, la disponibilità ad oggi è di soli 100 milioni". Profumo aggiunge: "I 100 milioni sono assolutamente insufficienti e finiranno con il mandare in default più della metà degli atenei, che non potranno così far fronte alle spese per il funzionamento. Bisogna assolutamente scongiurare una simile ipotesi con l'impegno di tutti. L'università italiana è un patrimonio di tutti i cittadini e un'assicurazione per un futuro più sereno e prospero per l'Italia".

m.romano

© riproduzione riservata

Tags