Domenica 13 Gennaio 2013

«Il mattone conquista Lomazzo»
Per la minoranza troppe costruzioni

LOMAZZO - Troppo cemento in arrivo». mette sotto accusa le scelte urbanistiche legate al nuovo Piano di governo del territorio Paolo Colmegna, capo del gruppo di opposizione "Il Patto".

«Con il previsto intervento di edilizia convenzionata in via delle Alpi si va ad intaccare una porzione di verde, con consumo di suolo, per un'esigenza insussistente, come testimoniano le reiterate rinunce alle assegnazioni degli alloggi già realizzati in via Lombardia a Manera» - lamenta Colmegna - 
«In via Belvedere, nelle vicinanze della stazione di Trenord, si aggiungono criticità viabilistiche ad una situazione già difficile, gratificando oltretutto un operatore che, a suo tempo, si è ben guardato dal realizzare il parcheggio interrato che, nel Prg del '99 aveva costituito l'unica ragione al riconoscimento di volumetrie in quella zona».

Secondo Colmegna ci sono problemi all'orizzonte anche nelle vie Cadore ed Aurora.

«L'edilizia convenzionata in via delle Alpi prevede una decina d'appartamenti ed è soltanto un progetto» - ribatte il sindaco, Giovanni Rusconi - «Ricordo poi che è adiacente a piazzale Presena, dove vi sono già diverse altre zone residenziali d'edilizia convenzionata. L'obiettivo dell'operazione, che sarà attuata soltanto con un operatore interessato, è poi di contribuire a calmierare i prezzi del mercato immobiliare».

Riguardo alla sosta in zona stazione, Rusconi ha annunciato che ottanta nuovi posteggi sotterranei saranno messi a disposizione in via Trento, nell'ambito di un intervento residenziale privato.

Leggi i particolari nell'edizione de La Provincia in edicola domenica 13 gennaio

m.delsordo

© riproduzione riservata