Giovedì 24 Gennaio 2013

In luglio a Como i film
del festival del paesaggio

COMO Nasce il "Lake Como film festival", una manifestazione che si svolgerà all'aperto, nel parco di Villa Olmo dal 15 al 25 luglio e che avrà come tema "Cinema e paesaggio".
L'iniziativa, che presenterà pellicole classiche, anteprime, documentari, mostre e altre iniziative, è stata presentata ieri (mercoledì 23) a Villa Grumello da Alberto Cano, presidente della neonata associazione organizzatrice e direttore artistico, da Andrea Giordano, che si occuperà della selezione delle pellicole che verranno scelte anche tra quelle presentate alla Berlinale e a Cannes, e dai sostenitori del progetto: gli assessori Gisella Introzzi e Luigi Cavadini per il Comune di Como, Giancarlo Mosconi per l'amministrazione provinciale e il presidente della Camera di commercio Paolo De Santis che ha ricordato come l'attenzione dell'ente per il cinema non sia nuova: «C'è Dreamers, la scuola che oggi è anche centro di produzione diretto da Paolo Lipari, c'è Villa Sucota, che vuole essere una casa del cinema, e finalmente c'è anche un festival».
Un progetto che guarda al futuro, sensibilmente all'Expo 2015: «Vogliamo presentarci a quell'appuntamento - spiega Cano - con una manifestazione ben avviata, con un conseguente arricchimento anche per il settore turistico».
Non è casuale la scelta della tematica: lo scenario naturale offerto da Como e dal suo lago hanno spesso fornito location alla settima arte. Il giornalista Pietro Berra, che ha dedicato all'argomento un volume completissimo, "Le stelle del lago di Como", annuncia un concorso per giovani videomaker, "Promuovi il tuo lago", che sarà presentato il 31 gennaio alle 10 al "Tourism think tank" a Lariofiere di Erba.
Un'altra anteprima pubblica, questa volta di tutto il "Lake Como film festival", si svolgerà il giorno precedente, mercoledì 30 alle 19 all'Auditorium Scacchi della Camera di Commercio in via Parini 16: verrà presentato il progetto con la proiezione del video "Star lake" di Paolo Lipari che ha effettuato un percorso sui film girati sul Lario, dai Lumière a "Casino Royale", con un excursus sul "cinema di paesaggio" e trailer di alcuni titoli che entreranno nel cartellone. Questo comprenderà la sezione "Panoramiche doc" al Grumello, unito a Villa Olmo dal "ponte della conoscenza": oltre ai 7 documentari ospiterà anche gli incontri con gli ospiti e il focus su una "Film commission lago di Como".
Dall'1 al 14 luglio "I giardini del cinema", un'anteprima di proiezioni itineranti. Ancora una mostra dedicata alle foto di scena di Angelo Novi e proiezioni sulle architetture a cura di Olo Creative Farm.
Alessio Brunialti

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags