Giovedì 24 Gennaio 2013

Arrigo Cappelletti
"Offro il mio jazz"

COMO Compirà 64 anni il 12 febbraio prossimo. Comasco di Brunate, laureato in Filosofia, saggista (ha scritto due libri: "Il profumo del jazz" del '96 e "Paul Bley: la logica del caso" del 2004, quest'ultimo tradotto in inglese), pianista autodidatta (è nipote d'arte: il nonno, omonimo, era una apprezzato musicista), si definisce orgogliosamente «un jazzista». Come tale, vanta una discografia che già supera i venti titoli. Significativi gli ultimi suoi album: "Metamorphosis" (Leorecords, 2011, realizzato con Matt Maneri, Andrea Massaria e Nicola Stranieri), "Mysterius" (Leorecords, 2011, in quartetto con Giulio Martino, e l'ultimo "The Edge of Becoming" in trio con Massaria e Maneri.
Domani sera (venerdì 25 gennaio), alle 20.30, nella sala Bianca del teatro Sociale di Como, coadiuvato da Giulio Martino (sax tenore e soprano), Adrian Myhr (contrabbasso), Tore Sandbakken (batteria) e Sergio Orlandi (tromba), Arrigo Cappelletti sarà protagonista del concerto di anteprima del 16° Festival di cultura e musica jazz che si svolgerà da giovedì 31 gennaio a sabato 2 febbraio prossimi allo Spazio Officina della cittadina elvetica.

Leggete l'intervista a Arrigo Cappelletti sul quotidiano La Provincia

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags