Mercoledì 30 Gennaio 2013

La regina del Terraneo
in concerto al Carducci

COMO Stasera (mercoledì 30 gennaio), alle 20.30, si terrà il concerto della pianista Miriam Rigamonti, risultata vincitrice del premio "Franz Terraneo" che il Carducci destìna a strumentisti di scuola comasca che abbiano riportato i migliori voti alla fine del loro curriculum scolastico.
<+tondo>Miriam Rigamonti è nata ad Erba nel 1992. All'età di sei anni ha iniziato lo studio del pianoforte con Elena Strati, per proseguirlo successivamente al Conservatorio di Como, seguita dagli insegnanti Roberto Stefanoni e Pierfrancesco Forlenza. Si è diplomata a 18 anni con il massimo dei voti e la lode. Attualmente frequenta il biennio specialistico di pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano nella classe di Silvia Rumi. Ha seguito masterclass e corsi di perfezionamento con V. Dvorkin, R. PLano, K. Bogino, B. Lupo, N. Trull, N. Delle Vigne e, nel 2011, è stata ammessa al Mozarteum di Salisburgo nella calsse di Peter Lang. Ha vinto più di venti concorsi nazionali e internazionali e varie borse di studio (tra cui l'Albricci al Carducci). Si esibisce e si è esibita in parecchi recital in Italia e all'estero. Ha registrato brani di Schumann e Rachmaninov per la rubrica "Diapason" della Radio vaticana. Con i fratelli Mariella (violino) e Emanuele (violoncello) ha formato un trio che riscuote buoni successi di critica e ottimi piazzamenti nei concorsi.
Il programma che eseguirà al Carducci comprende "Preludio e fuga" BWV 888 in La maggiore di J.S.Bach, la "Sonata" op. 26 L. van  Beethoven, "Klavierstuecke" op.118 (Intermezzo, Ballade, Intermezzo, Romanze, Intermezzo) di J. Brahms e,  alla  fine, "Barcarolle" op. 60 di Chopin. Alle 19.30 l'aperitivo a 5 euro.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags