Venerdì 01 Febbraio 2013

Si dà fuoco davanti a casa
Il figlio lo salva ma è grave

CANTU' Ha usato una bottiglia di plastica per cospargersi di benzina. Poi, con l'accendino, si è dato fuoco sull'uscio della casa all'angolo con via Tiziano, a Mirabello di Cantù, dove da qualche tempo non poteva più vivere.

Quando il figlio Fabrizio, 32 anni, ha aperto la porta, c'era suo papà, Michele Di Fonso, 63 anni, avvolto dalle fiamme, dalla cintura al collo. L'uomo ha usato l'acqua spruzzata dalla canna da giardino per provare a salvare il padre. I vicini sono usciti ai balconi e alle finestre. L'ex moglie - Agata Calella - uscita di casa, si è spostata in un cortile vicino per non vedere quanto stava succedendo al padre dei suoi quattro figli. Di Fonso è stato trasportato in gravissime condizioni al centro ustionati di Torino.

Il servizio su La Provincia in edicola sabato 2 febbraio

e.marletta

© riproduzione riservata