Lunedì 04 Marzo 2013

Boa e camaleonti morti
Abbandonati in una roggia

AROSIO- Due boa, lunghi ognuno più di un metro. E poi tre tartarughe e una decina di altri rettili, tra gechi e camaleonti. Tutti morti, infilati come spazzatura in sacchetti di plastica e abbandonati in una roggia a bordo strada.

A fare il triste ritrovamento, stamattina, i volontari della Protezione civile di Arosio, che hanno subito avvisato il Corpo forestale. E la speranza, ora, è che, grazie ad altro materiale ritrovato accanto alle carcasse, si possa risalire al proprietario.


La scoperta è stata effettuata durante un servizio di ripristino ambientale. Una gruppo di sette persone, che ha scelto come pezzetto di paesaggio malridotto da ripulire dall'incuria un tratto di strada lungo il quale corre una roggia, tra Anzano del Parco e Lurago d'Erba.

A catturare la loro attenzione, i sacchi trasparenti abbandonati sulla riva. Zeppi di animali esotici ormai senza vita.

e.romano

© riproduzione riservata