Venerdì 12 Aprile 2013

Rischiavano d'essere uccisi
"Blitz" salva sette daini

CANTU' Nei mesi scorsi in un'abitazione di Cabiate sono stati sequestrati dal Corpo Forestale dello Stato alcuni esemplari di daino tenuti da un appassionato.
Il proprietario non era però in regola con le autorizzazioni amministrative previste in materia. Si è aperto così un procedimento penale. La detenzione di questa tipologia di animale senza autorizzazione è infatti un illecito penale con conseguenze economiche rilevanti.
Ora il procedimento penale si è concluso, con il dissequestro degli animali. La Provincia ha emesso l'ordinanza di trasferimento degli animali: così la proprietà, per scongiurare il pericolo di abbattimento dei capi, ha coinvolto l'Enpa Ente Nazionale Protezione Animali di Como, per trasferire gli animali in un luogo idoneo e protetto, la tenuta "Il Bosco" di Lentate sul Seveso.

Il servizio su La Provincia in edicola venerdì 12 aprile

e.marletta

© riproduzione riservata