Venerdì 19 Aprile 2013

Boston, un sospettato morto
L'altro in fuga - «Sono ceceni»

BOSTON -  Un sospetto è morto, un altro è in fuga. Il sospetto in fuga è il "sospetto numero due", quello col berretto bianco ricercato per l'attentato di Boston.
"Pensiamo che sia un terrorista. È armato e pericoloso", ha detto un portavoce della polizia.

I due individui impegnati nello scontro con la polizia a Watertown, un sobborgo di Boston, avevano con sè bombe-pentola a pressione e hanno tentato di scagliarle contro gli agenti ma gli ordigni non hanno raggiunto il bersaglio. Lo riportano testimoni.


La Nbc ha appreso dalle autorità che i due sospetti terroristi dell'attentato alla maratona "venivano dall'estero. Avevano ricevuto addestramento militare all'estero. Erano negli Usa da circa un anno".


I due sospettati dell'attentato, che sarebbero fratelli, sarebbero originari della Cecenia o della Turchia. Lo riferisce la Cbs, precisando che i due non sono studenti e che sono residenti negli Stati Uniti. Il ricercato per cui è in corso la caccia all'uomo in tutta l'area attorno a Boston si chiama

Dzhokhar A. Tsarnaev, di 19 anni, di Cambridge in Massachusetts, secondo quanto riportano altri media americani. Il terrorista uccido si chiamava Tamerlan Tsarnaev e aveva 26 anni. Dzhokhar è uno studente della Cambridge Ringe and Latin School e si professa islamico, secondo
quanto si legge nel suo profilo su Vkontakte, il "Facebook russo".

m.schiani

© riproduzione riservata

Tags