Sabato 20 Aprile 2013

L'Asl: «Fate sport
all'aria aperta»

COMO Praticare con continuità un'attività fisica apporta molti benefici all'organismo: riduzione della mortalità per cause cardiovascolari e per tumori del colon; prevenzione del diabete dell'adulto; miglioramento del tono dell'umore e della qualità della vita. Al contrario la sedentarietà fa aumentare in maniera il rischio di malattia. Pertanto l'attività motoria deve diventare un'abitudine salutare da inserire nella vita di tutti i giorni.
«Qualsiasi attività fisica fatta con continuità - spiega l'Asl - apporta benefici; ma a volte anche il semplice passeggiare o correre, le attività sportive più semplici e alla portata di tutti, risultano difficilmente attuabili in sicurezza e in un ambiente naturale e confortevole. Perché esporsi al rischio correndo in strade trafficate? L'individuazione di percorsi all'aria aperta, lontani dal traffico dove poter camminare o correre in tranquillità e sicurezza rappresenta una esigenza per stimolare sempre di più la pratica di attività fisica in persone di qualsiasi età».
L'Asl ha fatto proprio questo obiettivo e si è adoperata per definire percorsi all'aria aperta fruibili da tutti, affiancati da utili consigli per sfruttare al meglio queste occasioni di movimento all'aria aperta. Inoltre, l'azienda consente - attraverso il sito www.asl.como.it - di calcolare il consumo calorico a seconda del peso corporeo e del percorso. Gli itinerari indicati dall'Asl sono cinque. Il primo è Alserio-Monguzzo: lungo 5 km e 980 metri per la maggior parte pianeggiante su un fondo misto: asfalto nella parte iniziale e terra battuta per il rimanente tratto. Consumo calorico stimato: per un soggetto di 70 Kg che percorre il tragitto camminando a passo svelto (5-6 Km/ora) 93 Kcal, mentre correndo (corsa leggera a velocità di 8-9 Km/ora) il consumo sarà di 419 Kcal.

Leggi l'approfondimento su La Provincia in edicola domenica 21 aprile

a.savini

© riproduzione riservata