Mercoledì 24 Aprile 2013

Guardie di confine cercansi
Ci provano anche gli italiani

fame di posti soprattutto nel settore pubblico anche in Svizzera. Come racconta il Corriere del Ticino nella versione on line sono finora 300 le domande arrivate all'amministrazione delle dogane per 20 posti di guardie di confine. Il concorso si chiuderà a maggio.

Tra gli aspiranti, hanno spiegato al Corriere del Ticino i vertici del Comando della Regione IV, "vi sono non solo concorrenti che hanno un attestato federale di capacità, ma anche laureati o altri, che hanno conseguito un titolo di scuola media superiore (liceo, ecc.)".

Gli stessi segnalano anche che un 10% circa delle domande arriva dall'Italia: si tratta di cittadini in possesso di doppia cittadinanza (svizzera e italiana) e che quindi possono partecipare al concorso.

Sono già iniziate le prove per la prima selezione con esami di cultura generale, di italiano e matematica.  I candidati devono avere tra i 20 ed i 35 anni, per chi ha frequentato fino alla fine una scuola di polizia il limite sale a 39 anni.

Dei venti assunti 16 saranno in Ticino e 4 nel Canton Grigioni.

u.montin

© riproduzione riservata

Tags