Lunedì 06 Maggio 2013

Bassone, fiamme in cella
Sfiorato il dramma

COMO Una detenuta italiana di 30 anni, arrestata una settimana fa per tentato omicidio, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, ha dato fuoco al materasso e alle lenzuola del suo letto all'interno della cella del carcere. Un denso fumo acre e pericolose fiamme si sono subito propagate nel reparto detentivo, dove sono presenti 50 detenute alcune con bimbi piccoli.
Ne dà notizia il sindacato di polizia penitenziaria Sappe. ''Per fortuna, e grazie alla professionalita', al sangue freddo ed al senso del dovere delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria che hanno sfollato la sezione detentiva con grande professionalità il drammatico evento che poteva avere ben più gravi conseguenza è stato gestito con grandi capacità dai pochissimi poliziotti in servizio, che sono riusciti - rileva il Sappe - a gestire il drammatico evento con professionalità, capacità e tanto sangue freddo''.
''Va quindi a tutto il Reparto di Polizia Penitenziaria di Como il nostro plauso e il nostro più vivo apprezzamento per come è stato gestito l'evento critico'', dice Donato Capece, segretario generale del Sappe.

m.sada

© riproduzione riservata