Sabato 18 Maggio 2013

Tares a Cantù, niente rincari
Si paga quanto lo scorso anno

CANTU' Atteso con una certa apprensione dai cittadini, che temono di vedersi piombare sulla testa l'ennesima tegola. O meglio, l'ennesimo rincaro. Ma al momento il passaggio alla Tares, la nuova tassa rifiuti, posticipa le novità a fine anno, quando si dovrà pagare, ma allo Stato e non al Comune, l'aumento di 30 centesimi in più al metro quadro, oltre al conguaglio della nuova imposta. Prima rata tra un mese, a fine giugno, ma ancora con la "vecchia" Tarsu come riferimento.
Prima rata, ovvero l'acconto, da versare entro il 30 giugno, e dovrà avvenire in misura pari al 50% della Tarsu dovuta, applicando alle superfici occupate le tariffe vigenti al 31 dicembre 2012, con applicazione del tributo provinciale. In pratica, si verserà la metà di quanto pagato l'anno passato per la tassa rifiuti.

Il servizio su La Provincia in edicola sabato 18 maggio

e.marletta

© riproduzione riservata