Venerdì 24 Maggio 2013

Operaio azzannato
Rottweiler in quarantena

NOVEDRATE Ancora qualche giorno e Achille Nespoli non si sarebbe trovato lì. Perché quel magazzino sarebbe stato svuotato e occupato da altri. E forse non avrebbe incontrato il rottweiler che lo ha assalito provocandogli ferite all'avambraccio. Fortunatamente non pare aver riportato danni funzionali ed è stato già dimesso dall'ospedale. Ma ieri è tornato all'ospedale Sant'Anna per dei controlli, e dovrà sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica per mascherare le cicatrici.

L'uomo, 54 anni, residente a Giussano, mercoledì si trovava all'interno di un capannone della Legnomarket, la ditta di via Meda 33, a Novedrate, dove lavora da anni.

Gli operai stavano caricando un camion e il cane, un rottweiler di giovane età, è entrato nel cortile, dopo essere uscito dal cancello della casa dei suoi proprietari, poco lontana.

La vittima e un collega stavano lavorando a dei bancali utilizzando aria compressa, quando il cane ha aggredito Nespoli azzannandogli l'avambraccio. A limitare i danni, il fatto che l'uomo, approfittando di un attimo in cui l'animale ha allentato la presa, è scappato nel vicino ufficio chiudendosi al suo interno e mettendosi così in salvo.

Sono diversi i Rottweiler posseduti da aziende e privati in via Meda e nella vicina via Brughiera, ma fino ad oggi non si erano registrati incidenti.

La stessa polizia locale di Novedrate conferma di non aver mai ricevuto segnalazioni in tal senso, e lavoratori e residenti raccontano che quel cane si era visto diverse volte in giro, era entrato anche nelle ditte vicine. Ma fino all'altro giorno non aveva mai aggredito nessuno.

Ora il cane resterà dai suoi proprietari per 10 giorni sotto osservazione, per verificare che non manifesti i sintomi della rabbia. Poi si deciderà il suo futuro.

e.romano

© riproduzione riservata