Sabato 25 Maggio 2013

Cantù, ladri si fingono carabinieri
Derubata una nonna di 99 anni

CANTU' - Furto in casa di una signora di 99 anni nel pomeriggio di mercoledì in una villa di via Rencati 55/b. I malviventi erano due, in pieno giorno, attorno alle 15. Hanno prima suonato al campanello di una villa vicina, fingendosi venditori di enciclopedie.
Hanno poi tentato nella villa sottostante. Dall'appartamento però non rispondeva nessuno. I due sono allora entrati subito in azione. Hanno scavalcato l'alto cancello e sono penetrati nel giardino dell'abitazione. In seguito hanno poi forzato una finestra e sono riusciti a entrare nella villa dove si trovava l'anziana proprietaria. «Ero rimasta da sola in casa qualche minuto, in attesa che giungesse mia figlia» racconta la donna, Maria Pia Spada Razzini, da tutti conosciuta come Mariuccia. «A un certo punto, ero in camera da letto. E' entrato un giovane, che sosteneva di essere un carabiniere in borghese e che era accorso perché c'erano ladri in casa. Io l'ho guardato e lì per lì mi sono detta: "A me sembra più un ladro che un carabiniere". Allora gli ho detto: "Se è un carabiniere mi mostri il tesserino e si faccia riconoscere"».

Il servizio su La Provincia in edicola sabato 25 maggio

e.marletta

© riproduzione riservata