Sabato 25 Maggio 2013

Cantù, pasti a scuola
I "ricchi" pagano di più

Cantù  Aumento nel prezzo del buono mensa per le famiglie con una situazione economica più favorevole dal primo settembre. E aumentano anche le agevolazioni per quelle con più figli. Mentre per le fasce medie situazione varia poco e per le più deboli anche un piccolo taglio, benché di pochi centesimi.

Cambiamenti in vista per quanto riguarda il prezzo del buono per il servizio di ristorazione scolastica, ma a subirne il prezzo maggiore - letteralmente - saranno i nuclei famigliari con Isee, l'indicatore della situazione economica equivalente, superiore ai 30mila euro. Il che significa con un reddito medio-alto. Non la percentuale più cospicua degli utenti.
Per loro, di fatto, il costo del singolo buono passa a 5,50 euro da 4,47. Ovvero il prezzo pieno che il Comune paga per ogni pasto alla ditta fornitrice. Prezzo che verrà applicato anche agli utenti residenti che non vogliano presentare l'Isee e ai non residenti.

La tariffa è  unica per scuole materne elementari e medie.

Sul giornale La Provincia di sabato 25 giugno tutte le tariffe dei buoni pasto.  

r.bianchi

© riproduzione riservata