Lunedì 27 Maggio 2013

Ecco gli ultimi concerti
al Blue Note di Milano

MILANO Con la fine del mese di maggio, termina anche la stagione dei concerti al Blue Note di via Borsieri 37 a Milano: una settimana eterogenea attende il pubblico del locale che, proprio in questo periodo, ha festeggiato i suoi primi dieci anni di fortunata attività. Per concludere, ecco una serie di concerti unici, alle 21, inaugurati domani sera (martedì 28 maggio) dalla Poogie Bell Band, guidata dal batterista, compositore, arrangiatore e produttore discografico che ha suonato con Luther Vandross, Stanley Clarke, Erykah Badu, John Scofield, David Sanborn, Angelique Kidjo, Al Jarreau e molti altri (biglietti a 30 euro). Mercoledì Zibba e Almalibre in una veste inedita: il cantautore e la band presentano un omaggio a Giorgio Calabrese, grande "paroliere" che ha firmato i testi di brani immortali come "Arrivederci" a "Domani è un altro giorno", "Il nostro concerto" e, soprattutto, "E se domani": il titolo del tributo, che è anche un  album, arriva proprio da quest'ultimo brano, "E sottolineo se..." (biglietti a 25 euro). Con le traduzioni di celebri brani di Jobim, Calabrese è stato uno dei primi a importare in Italia la nuova musica del Sud America e a proposito di questo grande continente, giovedì 30 spazio All'Iguazù Acoustic Trio: Fabio Gianni (piano), Marco Mistrangelo (basso) e Alex Battini de Barreiro (batteria e percussioni) accompagnati da Luciano Zadro alla chitarra e Daniele Comoglio al sax presentano un nuovo progetto elettrico, ma sempre improntato al latin-jazz (biglietti a 30 euro). La chiusura, venerdì 31 marzo, è stata affidata al pianista Andrea Manzoni, un esordiente che presenta il suo primo album "Quantum discord" (biglietti a 25 euro). Come sempre i biglietti acquistati entro due ore dall'inizio dello spettacolo (formula "advance") costano 5 euro in meno.
Alessio Brunialti

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags