Martedì 28 Maggio 2013

Il Comune vende bar e negozi
Obiettivo: incassare 7 milioni

COMO La giunta ha approvato ieri il piano che comprende l'elenco delle proprietà che l'amministrazione comunale ha intenzione di vendere. L'elenco dovrà essere approvato dal consiglio comunale e, per il 2013, prevede un incasso pari a un milione 837mila euro per la cessione di cinque negozi in via Milano alta, la farmacia di Monte Olimpino (372mila euro), un bar in piazza Tessitrice (base d'asta 513mila euro e ancora due aree scoperte in via De Cristoforis e via per Brunate e un chiosco bar sul lungolario Trieste al prezzo a base d'asta di 400mila euro.
«La proposta - spiega l'assessore al Patrimonio Marcello Iantorno - comprende 24 proprietà di natura commerciale ed esclude, per il rilevante interesse pubblico significative per la storia e la loro ubicazione, cinque proprietà (due librerie, in via Vitani e in via Cantù, un'osteria tipica in via Vitani, nonché il ristorante del centro sportivo di Casate)». Iantorno aggiunge anche che al momento non sono inclusi nel piano «altri rilevanti immmobili sui quali l'amministrazione si è riservata ulteriori approfondimenti.
Per la vendita il Comune bandirà un'asta pubblica e il piano è suddiviso in tre distinti anni. Nel 2014 saranno ceduti sei negozi (da piazza San Rocco a via Milano). C'è anche un ristorante in via Cantù a base d'asta di un milione di euro.

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola martedì 28 maggio

a.savini

© riproduzione riservata