Giovedì 30 Maggio 2013

Dal liceo Fermi a Parigi
Grazie alla matematica

CANTU' A risolvere quei problemi di matematica applicata alla quotidianità, non lo nega, lui s'era persino divertito.

Eppure non era un gioco. Tanto che Matteo Chiariello a fine agosto volerà a Parigi per partecipare alla finale dei campionati internazionali di matematica organizzati dall'università Bocconi.

Per lui il quinto posto su circa 1.200 concorrenti: una questione di tempi, visto che il punteggio, 65 punti e 10 quesiti esatti su 10, è lo stesso dei quattro prima di lui in classifica.

Quindici anni, studente della 1B indirizzo Scienze applicate al liceo Fermi , a dirla tutta inizialmente nemmeno pensava di avercela fatta. «In un primo momento – racconta – era stato fatto un conteggio ufficioso, e io risultavo ottavo. Ed ero comunque soddisfatto. Invece una settimana dopo mi hanno informato che secondo la classifica ufficiale ero quinto».

e.romano

© riproduzione riservata