Domenica 08 Febbraio 2009

Auto, incentivi per 150mila comaschi

Gli incentivi per la rottamazione? Riguardano quasi 150mila veicoli tra quelli che oggi circolano sulle strade della provincia di Como. Un’auto su due, in sostanza, possiede requisiti tali da consentire al proprietario, in base alle misure decise dal governo, di ottenere un bonus di 1.500 euro finalizzato all’acquisto di una nuova vettura Euro 4 oppure Euro 5. Lo rivelano i dati diffusi dall’Aci. Scorrendo le tabelle relative al nostro territorio, si scopre che le auto Euro 0, 1 e 2 sono complessivamente 183.883, su un totale di 349.218, cioè il 52% (percentuale in linea con la media nazionale). Nel dettaglio, le Euro 0 sono 39.879 mentre le Euro 1 si fermano a 37.381 e le Euro 2 arrivano a 106.623. Ma non tutte le Euro 0, 1 e 2, se rottamate, danno diritto al bonus: secondo quanto previsto nel piano anticrisi deve trattarsi infatti di macchine immatricolate «non oltre il 31 dicembre 1999». Dal totale di 183mila auto, dunque, vanno escluse le vetture acquistate dal 2000 in poi. Secondo le stime degli addetti ai lavori, tuttavia, si scenderebbe a poco meno di 150mila unità. Un autentico esercito di comaschi, insomma, potrebbe approfittare degli incentivi introdotti per rilanciare il settore, in crisi profonda. I numeri resi noti da Unrae (rappresentanti autoveicoli esteri) anche in questo caso non lasciano dubbi: a gennaio in Italia sono state vendute 157.418 auto, contro le 233.711 dello stesso periodo del 2008: un calo nell’ordine del 32%. E in provincia di Como il tracollo a gennaio è stato addirittura peggiore: 1.736 auto nuove immatricolate, mentre a gennaio 2008 erano state quasi mille in più (2.730). Le vendite sono diminuite, quindi, del 36,4%.
Gli incentivi non riguardano, comunque, solo la rottamazione di Euro 0, 1 e 2. Per l’acquisto di auto elettriche, a metano, idrogeno o Gpl, anche senza rottamazione, è previsto per esempio un bonus di 1.500 euro, mentre di 3.500 per quelle con emissioni ridotte al minimo. Se si rottama la vecchia auto, questi bonus sono cumulabili con quello da 1.500 euro. Inoltre, sono previste agevolazioni da 2.500 a 4.000 euro per i veicoli commerciali leggeri e di 500 euro per l’acquisto di motocicli fino a 400 cc, con contestuale rottamazione di un ciclomotore Euro 0 oppure Euro 1. In provincia di Como sono almeno 26mila le moto che, se rottamate, garantiranno l’accesso al bonus.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata