Domenica 10 Maggio 2009

Il motoscafo si ribalta:
morto il pilota, grave meccanico

PORLEZZA - Il motoscafo da competizione su cui viaggiavano, un bolide da 600 cavalli, si è impennato su un’onda ed è poi ripiombato in acqua completamente rovesciato. Questa la dinamica riferita dai testimoni della tragedia di sabato mattina costata la vita a un esperto pilota, Enrico "Chicco" Vidoli, 53 anni di Stresa e il ferimento del meccanico, Ivano Grandi, 42 anni di San Pietro Sovera, ricoverato in condizioni disperate all’ospedale di Gravedona. Da teatro all’incidente nautico ha fatto lo specchio d’acqua del Ceresio al largo dei cantieri Gobbi, a Cima di Porlezza, da dove era partito il monocarena biposto, 8mila di cilindrata, alla cui guida si trovava Chicco Vidoli, un pilota che poteva vantare il titolo italiano della classe Endurance e vincitore due anni fa della Cento Miglia del Lario.

m.schiani

© riproduzione riservata