Venerdì 12 Giugno 2009

Campagna anti alcol
Cantù parte coi controlli

CANTU’ Manifesti, video sulle conseguenze letali del pericoloso matrimonio tra ubriachezza e volante e soprattutto controlli degli agenti di polizia locale. Entra nel vivo nel primo fine settimana estivo, con le scuole chiuse, la campagna promossa dall’amministrazione comunale per mettere un freno all’abitudine, diffusa anche tra i giovanissimi, ad annaffiare le serate con birra e cocktail.
Progetto nel quale il Comune ha coinvolto i locali canturini, così come i negozi che vendono alcool, e la polizia municipale. La prima mossa è stata l’ideazione e la stampa di centinaia di manifesti che ben presto tappezzeranno i muri della città. Un invito, quello riportato sulle locandine, in tono persino paterno. Ma parecchio serio. In ballo c’è la volontà di far rispettare senza sconti l’ordinanza in vigore dal 2007 in città e l’articolo 689 del codice penale, che vieta di somministrare alcol ai minori di 16 anni. «Stiamo attuando un dialogo costruttivo con i pubblici esercizi – spiega il comandante della polizia locale Lucio Dioguardi – Da sabato effettueremo controlli nei locali e sulle strade, tanto con l’etilometro quanto con il droga test, e lo faremo durante tutte la pattuglie serali».

m.butti

© riproduzione riservata