Martedì 16 Giugno 2009

Campionato dei naécc del lago d’Iseo
27 equipaggi, 6 sfide fino al 30 agosto

Si apre domenica 14 giugno alle 16, sulle acque del lungolago di Clusane, il «Campionato Naécc del Lago d’Iseo», la manifestazione che vede protagonista il naèt, la storica barca dei pescatori del Lago d’Iseo. La kermesse è organizzata da Gruppo vogatori amici del Naét di Tavernola, Gente del lago Amici del Naét di Predore e G.S. Clusanina, in collaborazione con la Pro Loco di Tavernola e con il patrocinio del Comune di Paratico.

A dare l’avvio all'edizione 2009 sarà la «Gara propaganda» con gli equipaggi under 17 della categoria Marzaiole e i giovanissimi under 14 della categoria Avannotti, new entry di quest’anno. In totale 15 equipaggi che si sfideranno in sequenze di più batterie.

La kermesse remiera deciderà i vincitori del prestigioso Naét d’Or 2009 (premio riservato ai vogatori veterani della categoria Germani), della Bandiera del Lago 2009 (trofeo riservato ai vogatori under 17 della categoria Marzaiole) e del Remo d’Oro (nuovo premio dedicato agli equipaggi under 14 della categoria Avannotti).

Il programma prevede 6 sfide che toccheranno altrettanti paesi del lago (i paesi di appartenenza delle associazioni organizzatrici). In gara ci sono 27 equipaggi provenienti da tutto il Lago d’Iseo (6 per la categoria Avanotti, 9 per la Marzaiole e 12 per la categoria Germani), un numero record che testimonia la crescita della disciplina remiera sul lago d’Iseo e rende giustizia all’impegno profuso dagli organizzatori nel corso dell’inverno per diffondere la passione per i remi fra i giovanissimi.

Dopo la sfida di Clusane del 14 giugno il Campionato farà tappa a Paratico il 28 giugno; a Clusane il 19 luglio; a Iseo il 2 agosto; il 9 agosto a Predore; e il 30 agosto a Tavernola per la regata conclusiva che decreterà i vincitori del premio “Naèt d’or 2009”.

Come di tradizione, a contendersi l’ambito “Naet d’or” (il premio che spetta all’equipaggio che taglia per primo il traguardo nella gara di chiusura di Tavernola, quest’anno alla sua 20ª edizione) ci saranno gli equipaggi veterani della categoria Germani con alcuni nomi noti del vogatore come il sessantaseienne decano dei vogari sebini Tonino Suardi del “Clusane”, vincitore di dieci “Naèt d’or”, e Paolo Bianchi del “Paratico”, vincitore del “Naèt d’or 2008”.

La gara dei naècc è una sfida attesissima sul lago che richiama le tradizioni locali e radicatissimi orgogli campanilistici. L’imbarcazione è in legno ed è la storica barca dei pescatori del lago dalla forma lunga e affusolata. Gli equipaggi sono formati da due vogatori. La spinta del remo viene effettuata con l’ausilio di due lunghi remi alla maniera della voga veneziana. Le gare si svolgono su un percorso di circa 150 metri da boa a boa con 2-3 giri di boa. Vince, naturalmente, chi taglia prima il traguardo.

r.clemente

© riproduzione riservata