Domenica 21 Giugno 2009

Fotografa dalla gru
e "vola" per dieci metri

CIVENNA Sfortunato incidente sul lavoro nel primo pomeriggio di sabato in località Piano Rancio a Civenna. Vittorio Angelinetta, 41 anni di Civenna, è "volato" per una decina di metri nel cestello di un merlo, finendo la sua corsa a terra. Condizioni gravi per l’uomo, che non è però in pericolo di vita, il conducente del mezzo è risultato invece illeso. Angelinetta è socio del locale che si trova sul piazzale, lo Chalet Gabriele. Secondo quanto ricostruito, la gru si sarebbe coricata su un lato improvvisamente, nonostante fossero presenti ed estratti i piedi per il bloccaggio a terra. Diversi i motivi che avrebbero portato all’incidente, in primis il terreno in forte pendenza, un eventuale cedimento del manto e infine l’eccessiva estensione del braccio. I due uomini non stavano neppure, da quanto sembra, facendo dei lavori veri e propri, semplicemente l’intenzione era realizzare delle foto panoramiche della splendida vista del lago dall’area del Piano Rancio. Per questo motivo l’escursione massima possibile del braccio, e il cestello in cui si trovava Angelinetta. Una persona quindi posizionata a dieci metri o poco meno d’altezza, l’altra alla guida del braccio. Il mezzo era invece fermo e bloccato a terra tramite i quattro piedi telescopici. Nonostante la precauzione dei fermi, la gru si è comunque coricata sul lato, andando a finire la sua corsa con il braccio su due auto parcheggiate, un’Audi e una Toyota nuove. Fortunatamente gli occupanti dei mezzi erano già entrati alla polentoteca per pranzare, i posti davanti delle due auto sono infatti risultati completamente schiacciati dal braccio della gru.

f.angelini

© riproduzione riservata