Venerdì 10 Luglio 2009

Tutti a guardar le stelle
grazie al cardinale

SORMANO Assalto all’osservatorio. Nei primi mesi del 2009 la struttura della Colma ha raggiunto l’invidiabile cifra di quattromila e cinquecento visitatori, praticamente il dato di afflusso realizzato in tutto il 2008, quando in cinquemila avevano frequentato i locali. In questa metà anno addirittura il gruppo astrofili ha dovuto anche dire no a diverse comitive: cinquecento ragazzi per esempio da Como, che non avrebbero trovato posto a Sormano. Sono gli oratori a farla da padrone, per un’interpretazione elastica, ma neppure troppo, del tema estivo: “Guarda il cielo e conta le stelle”. «Il tema scelto per guidarci nelle molteplici attività dell’oratorio estivo riguarda il cielo e le stelle – aveva spiegato lo scorso anno l’arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, in piazza Duomo, agli animatori -. In particolare abbiamo ascoltato il brano biblico tratto dal capitolo 15 del libro della Genesi, dal quale è stato tratto il sottotitolo del nostro oratorio estivo: “Guarda il cielo e conta le stelle”… Ricordate la vicenda dei Magi? una stella ha annunciato la sua venuta nel mondo. Ricordate il suo vangelo, come stella luminosa è stata la sua vita. È lui la stella polare, quella che indica il cammino, quella che non ci fa perdere mai; ed è lui, Gesù risorto, vivo in mezzo a noi, che voi dovete annunciare». Un discorso appassionante che ha portato gli oratori (anche con qualche mese di ritardo) a voler guardare il cielo, anche sotto l’aspetto astronomico, per capire cosa si annida tra le stelle.

f.angelini

© riproduzione riservata