Venerdì 10 Luglio 2009

Trasgressioni in piscina:
ecco la donna-sirena

di Serena Brivio

Nude? No, bendate. Quest’anno in spiaggia prende il sopravvento lo stile bondage: il corpo è serrato da fasce di tessuto, con un ideale rimando all’antico Egitto. Oppure sigillato da stringhe e lacci. I colori? In perfetta sintonia con il mood feticista: nero, rosso, rosa carne effetto nude look. Eravamo convinte che le passerelle ci dessero un po’ di tregua. Insomma, speravamo che il ritorno in grande stile di culotte e interi coprenti, resistesse un’altra stagione. Invece no. In vena di sadismo, i guru del fashion hanno pensato bene di tornare a mostrare curve e carne, con tagli e forme ad alto tasso seduttivo, non certo facili da indossare. Risultato: i nuovi maillot sembrano usciti dalla matita di disegnatori voyeristi. Non si contano le collezioni dove sottili fettucce di stoffa si incrociano, si aggrovigliano, coprono e scoprono la pelle in un gioco soft o hard, secondo l’estro più o meno dissacrante dell’autore. Setosi nastri disegnano ammiccanti geometrie sul seno, in vita e sul dorso nei costumi Herve Leger, si rincorrono sui bikini di Argentovivo, sono la scelta fashion di Dsquared. Un intersecarsi di pieghe che ibrida immagini, epoche, stili. Dal serbatoio della memoria riaffiorano le pose hot di Bettie Page: pare che la stella del bondage cucisse da sola i succinti bikini che negli anni Cinquanta le regalarono tanta divistica fortuna. «È vero, sulla moda mare di quest’anno aleggia il fantasma della famosissima pin up - conferma Raffaela D’Angelo, stilista comasca, da tempo nel settore con una linea a marchio di successo - Si può comunque flirtare con i modelli più allusivi in modo leggero e ironico». Per farvi un'idea, potete scorrere la fotogallery di questo articolo, con le immagini del backstage del servizio pubblicato sul numero di luglio-agosto di "Mag", il magazine de La Provincia, in edicola dal 12 luglio.

Sul set fotografico: la ragazza bionda è Patrycja, modella professionista, la mora è Daniela, fashion shopper comasca. Indossano costumi di Raffaela D’Angelo, collezione estate 2009. Trucco e acconciature: Claudioerre, Como; Claudio Roncoroni & staff (Antonio, Elisa, Andrea, Katia).

v.fisogni

© riproduzione riservata