Giovedì 23 Luglio 2009

Albese e Cantù piangono
la scomparsa di Valsecchi

Commozione ad Albese con Cassano, oltre che a Cantù, per la morte di Alessandro Valsecchi,  rimasto vittima di un incidente con la moto mentre tornava dal lavoro.
Valsecchi, responsabile ufficio cultura del comune di Cantù, ad Albese  era impegnato con il gruppo di minoranza fino allo scorso anno e ora di maggioranza. Attivo poi con la biblioteca e con la G. S. Virtus Albese 1972, di cui era dirigente. Lascia la moglie Giovanna Mauri e due figli grandi, Stefano di quasi ventitré anni e Simone di diciannove, che ha terminato nei giorni scorsi gli esami di maturità scientifica ed è parte di una delle squadre di basket di Albese.

L'incidente
È morto praticamente sul colpo Alessandro Valsecchi, il funzionario del Comune di Cantù responsabile dell’ufficio cultura, vittima in serata di un terribile tamponamento in via per Alzate, a Fecchio. Valsecchi, che avrebbe compiuto 48 anni il prossimo 12 agosto, era sposato e viveva ad Albese con Cassano, in via Papa Giovanni XXIII 10/B.
L’incidente mortale è avvenuto poco prima delle 18. Alessandro Valsecchi aveva appena lasciato il suo ufficio di piazza Parini e, in sella alla sua moto, una Ktm, stava andando verso casa. Il dipendente comunale aveva quindi imboccato via per Alzate, attraversando Fecchio dove ha tamponato una Mini celeste condotta da un uomo di 35 anni, residente a Cantù. La Ktm di Valsecchi è finita contro il baule della Mini: lo sfortunato motociclista ha sfondato con la testa il lunotto dell’automobile. Nonostante avesse il casco ben allacciato in testa, il trauma cranico è stato terribile. Sul posto ambulanza,automedica, ed elisoccorso. Ma è stato tutto inutile. I rilievi sono stati effettuati dagli agenti della polizia locale.

r.foglia

© riproduzione riservata