Venerdì 23 Ottobre 2009

Tasse non pagate
In arrivo 16 mila avvisi

LURATE CACCIVIO Accertamenti Ici, tassa rifiuti (Tarsu) e tariffa igiene ambientale (Tia): in arrivo oltre 16 mila avvisi di pagamento e relative sanzioni. Ultimo atto dell’attività di accertamento e censimento delle unità immobiliari eseguita dalla ditta A&G spa di Lucca, avviata dalla precedente maggioranza per la verifica e il recupero dell’evasione - elusione tributaria Ici, Tarsu /Tia. A breve verranno emesse le prime 1.149 cartelle esattoriali inerenti alle verifiche Ici per gli anni dal 2004 al 2007. Ma entro fine anno, a rotazione, verranno avviati a notifica 16.508 provvedimenti in tutto: 2.036 avvisi di accertamento riguardanti la Tarsu e 14.471 riferiti all’Ici per gli anni dal 2004 al 2008. Interessate 4.653 utenze ma, se si considera che all’appello ne mancano altre 3.366 ancora destinatarie di un provvedimento, l’accertamento toccherà quasi tutto il paese. L’importo medio per utente, calcolato sui quattro anni accertati, sarà sui 489 euro per la Tarsu e di 644 euro per l’Ici. Facendo una stima contenuta, si ipotizza d’incassare un milione e mezzo di euro dal recupero dell’evasione. Dato l’alto numero di contribuenti coinvolti, è facile immaginare le processioni in Comune per contestazioni e richieste di chiarimenti.

f.angelini

© riproduzione riservata

Tags