Mercoledì 28 Ottobre 2009

C'è uno scheletro nel bosco
Nuovo mistero a Mozzate

MOZZATE - Macabro ritrovamento nella zona boschiva di Mozzate dove un uomo, andato in cerca di funghi, oggi a mezzogiorno si è invece imbattuto in alcuni resti umani, ossa di un uomo.
I carabinieri di Mozzate, una volta giunti sul posto, hanno delimitato l’area e repertato tutte le ossa che erano disseminate per terra: ciò che è stato possibile accertare è che si tratta di ossa del corpo di un uomo, dell’età apparente fra i 30 e i 40 anni che vestiva un paio di scarpe di colore bianco e azzurro e indossava pantaloni jeans, ridotti ormai a brandelli.
I resti sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria che disporrà ulteriori accertamenti, a cominciare dal Dna per verificare la compatibilità delle ossa con qualche uomo che potrebbe figurare nella lista delle persone disperse. Lo stato delle ossa e dei brandelli di vestiti fanno pensare che il decesso risalga a molto tempo addietro, sicuramente molti mesi. Le indagini sono comunque in corso.
G. d. V.

g.devita

© riproduzione riservata