Venerdì 16 Gennaio 2009

Airbus finisce nel fiume Hudson,
avaria causata da stormo volatili

Ci sarebbe un «bird strike», l'urto con uno stormo di volatili in fase di decollo, alla radice dell'incidente che ha coinvolto un Airbus A320 della Us Airways, il volo 1549 da New York a Charlotte: l'aeromobile avrebbe incontrato uno stormo di volatili che risucchiati dalle turbine avrebbero messo fuori uso entrambi i motori (i bimotori sono certificati per poter decollare anche con un solo propulsore funzionante).

Il jet, con 135 passeggeri e dieci membri dell'equipaggio a bordo, non ha dunque preso quota e i piloti hanno compiuto un atterraggio di emergenza nelle acque gelide del fiume Hudson. Le squadre di soccorso sono intervenute per soccorrere passeggeri e equipaggio, con l'aiuto di alcuni traghetti in servizio attorno all'isola di Manhattan.

I passeggeri hanno quindi evacuato l'aereo, parzialmente sommerso, dal portellone del jet e su una delle ali, a pelo d'acqua. Non ci sono stati feriti.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags