Albate, condannato a 4 anni  l’ex comandante dei carabinieri
L’ex comandante dei carabinieri di Albate, Domenico Pisani

Albate, condannato a 4 anni

l’ex comandante dei carabinieri

Domenico Pisani riconosciuto colpevole del reato di circonvenzione di incapace. Assolte la moglie e la figlia.

L’ex comandante della stazione dei carabinieri di Albate Domenico Pisani è stato riconosciuto colpevole del reato di circonvenzione di incapace e condannato, ieri mattina, a una pena di quattro anni di carcere con rito abbreviato. Il giudice dell’udienza preliminare Massimo Mercaldo ha invece assolto moglie e figlia dell’ex comandante, per le quali la Procura aveva invece invocato una duplice condanna, rispettivamente a un anno e mezzo e a un anno. La sentenza chiude il primo grado di un processo che ha già suscitato clamore, e lo chiude in modo ulteriormente clamoroso: da una parte il giudice infligge una sanzione superiore a quella richiesta dalla Procura ( per Pisani “solo” due anni e 8 mesi), dall’altra dispone la trasmissione degli atti in Procura per valutare la sussistenza di un ulteriore reato di riciclaggio.
Tra il 2012 e il 2016, l’ex comandante di Albate avrebbe approfittato dell’amicizia di una anziana signora milanese per farsi “regalare” circa 100mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA