Martedì 06 Maggio 2008

In moto contro guardrail
muore giovane di Bregnano

BREGNANO Insieme ad altri quattro amici si stava recando sul lago Maggiore. Con loro stava percorrendo la statale della Val Ganna quando, domenica pomeriggio, nell’affrontare una curva ha perso il controllo della sua moto finendo contro il guardrail. Un impatto tremendo e per Antonio Manzalini, 24 anni, non c’è stato più nulla da fare. È rimasto steso a terra incosciente mentre la sua Kawasaky Ninja ha proseguito la sua corsa finendo nella scarpata sottostante. Trasportato nel vicino ospedale di Varese il giovane è morto poco dopo il ricovero. Antonio, per tutti gli amici Tony, lavorava come tappezziere nel milanese, e aveva un sogno nel cassetto: diventare disk jokey. Tanto che per realizzarlo di recente si era iscritto a un corso per diventare disk-jockey. Appassionato di motori non più tardi di due anni fa aveva acquistato la sua Kawasaki. Un hobby che condivideva con gli amici, gli stessi che aveva mantenuto anche dopo essersi trasferito, due anni fa, da Lentate sul Seveso a Bregnano. Ed era con loro con cui condivideva le uscite con la dueruote e le gite “fuori porta”, come quella di domenica scorsa.

f.angelini

© riproduzione riservata