Venerdì 16 Gennaio 2009

Kenya, ucciso un missionario
E' italiano, morto soffocato

Un missionario italiano è stato ucciso stamani a Nairobi, in quello che appare un tentativo di rapina. Lo rende noto Misna, l'agenzia dei missionari, secondo quanto appreso da fonti religiose.

Il missionario ucciso a Nairobi è padre Giuseppe Bertaina, missionario della Consolata. Era originario di Madonna dell'Olmo, in provincia di Cuneo, ed era stato ordinato sacerdote nel 1951. Padre Bertaina - riferiscono fonti della casa generalizia della Consolata a Roma - era nato nel 1927 ed era in Kenya da almeno 30 anni dove attualmente svolgeva l'attività di amministratore presso l'Istituto di Filosofia dei missionari della Consolata a Langata dove è stato ucciso.

Secondo quanto riferisce Misna, il missionario è stato ucciso questa mattina tra le 11 e le 12 ora locale a Langata, nell'Istituto di filosofia dei missionari della Consolata.
In base a una prima ricostruzione, due ladri sarebbe entrati nell'ufficio dove lavorava il missionario e, dopo averlo legato e picchiato, gli avrebbero «tappato la bocca provocandone la morte per soffocamento», riferisce Misna.
La morte del sacerdote sarebbe stata confermata - sottolinea la stessa fonte - anche dalla casa generalizia in Italia cui apparteneva il missionario, che avrebbe già informato la famiglia.

s.casiraghi

© riproduzione riservata

Tags