Domenica 27 Aprile 2008

La villa di Versace
venduta per 35 milioni

MOLTRASIO È finita un’epoca, quella dei Versace a Moltrasio. Una presenza che ai tempi di Gianni aveva dato lustro al lago di Como e dopo la morte dello stilista, il 15 luglio 1997, aveva fatto convergere l’attenzione di tutto il mondo sulla prestigiosa villa Fontanelle, per il proposito manifestato dalla famiglia di tumulare il loro caro in terra moltrasina. Che la villa sia stata venduta al colosso immobiliare-alberghiero Sunland Group quotato alla borsa di Sydney, oppure al facoltoso uomo d’affari russo Arkady Novikov, importa fino a un certo punto. La notizia sta nel fatto che una squadra di specialisti, senza dare nell’occhio, alloggiata da un po’ di tempo a Moltrasio, è impegnata nello svuotamento della nobile dimora da tutti i mobili, gli arredi e le suppellettili. Si parla di un affare da 33/35 milioni di euro, un valore record nelle compravendite finora effettuate sul Lario, pur spesso milionarie trattandosi sempre di dimore importanti, indubbiamente ascrivibile alle proporzioni della villa con saloni, stanze e servizi distribuiti su tre piani oltre a seminterrato e sottotetto con balconi e terrazzi, per non parlare degli alloggi per il personale di servizio.

f.angelini

© riproduzione riservata