Giovedì 31 Luglio 2008

L'esondazione del Lario
arriva fino a Roma

L’esondazione di piazza Cavour (350mila euro di danni diretti e 2 milioni per quelli "indiretti") arriva in Parlamento. Durante il "question time", ovvero il botta e riposta con diretta televisiva tra deputati e governo, il ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito ha dato una serie di chiarimenti al documento presentato dai deputati della Lega Nord, tra cui i due comaschi Nicola Molteni ed Erica Rivolta. Nel dettaglio i parlamentari chiedevano gli impegni che Palazzo Chigi intende assumere «per la difesa del suolo e per il suo finanziamento, in collaborazione con la Regione Lombardia, di un nuovo programma per la messa in sicurezza e il riassetto idrogeologico del territorio della Valtellina e delle zone adiacenti, nelle province di Sondrio, Lecco, Como e Bergamo». Nel testo letto in aula è stato fatto esplicito riferimento alla «fuoriuscita del lago a Como per mezzo metro oltre la soglia di esondazione». Il ministro Vito ha rassicurato i parlamentari garantendo l’impegno del governo «nel fronteggiare situazioni di emergenza», ma ha contestualmente ammesso la necessità di interventi «sul fronte della prevenzione con una diversa politica per la difesa del suolo attivando tutte le possibili sinergie con gli Enti locali».

p.moretti

© riproduzione riservata