Venerdì 15 Agosto 2008

Marito e moglie muoiono
a 24 ore l'uno dall'altra

CASNATE CON BERNATE - Sono morti a meno di ventiquattr’ore di distanza l’uno dall’altra. Praticamente insieme. Come insieme, uno per l’altra, erano vissuti. Un amore, il loro, che durava da una vita, e che ora - senza paura di cadere nella retorica - durerà per sempre.
Davvero incredibile, commovente nella sua unicità, la vicenda di Liliana Durio e Gianfranco Pirovano. Poco più di ottant’anni lui, 74 lei. Due figlie, Emilia e Clara, e due amatissimi nipoti, Giacomo e Giulia. Conosciutissimi in paese, e non soltanto. Franco, piccolo imprenditore, era stato presidente della Pro loco, vicepresidente dell’Unione sportiva Lario di Monte Olimpino; era presidente dell’associazione pensionati. Liliana, attivissima volontaria del Centro di aiuto alla vita di Como.
«Stavano bene entrambi», spiega il sindaco di Casnate, Gianfranco Barocco. Martedì ieri mattina attorno alle sei e trenta, repentina, inaspettata, la prima tragedia. Un malore fatale porta via Gianfranco. Tutti accorrono accanto a Liliana: le figlie, i nipoti, i parenti, i tantissimi amici. «L’altro ieri l’ho vista, ci siamo parlate, le sono stata vicina», racconta l’amica Mila Melidonis. Un dolore immenso, quello della povera Liliana. «Ma nulla - aggiunge il primo cittadino Barocco - poteva far presagire quel che è successo di lì a ventiquattr’ore soltanto. Anch’io - dice ancora il sindaco - mercoledì sera le ho parlato, dopo il funerale di Gianfranco. Era disperata, si chiedeva come avrebbe potuto andare avanti senza più suo marito al fianco».
Un’eventualità, questa, che Liliana non ha dovuto affrontare. «Questo non lo dovevi fare», hanno scritto alcuni amici in uno dei tanti annunci funebri comparsi su questo quotidiano. Liliana Durio non ha resistito quaggiù da sola. Ha voluto seguire il suo Gianfranco nell’ignoto. Giovedì mattina, alle sette, ha cessato di vivere.
Il 15 agosto alle 15,30 nella parrocchiale dei santi Ambrogio e Antonio l’estremo saluto. Poi le sue spoglie riposeranno nel cimitero di Casnate. Per sempre accanto a quelle di Gianfranco.
Roberto Colombo

m.schiani

© riproduzione riservata