Sabato 01 Novembre 2008

Pizzi, culotte e guèpiere
Tornano le armi di seduzione

Impreziosito da fili di lamé e pietre, il pizzo ritorna miglior alleato della seduzione femminile. Castigato negli abiti, audace nella lingerie. A spiegarne le ragioni è Valeria Marini, ormai più in carriera come stilista che come soubrette. Secondo Valeriona, che da qualche anno firma con successo la collezione “Seduzioni Diamonds”, nei momenti di crisi è l’intimità a salvare la coppia dalla depressione. “E’ il piacere più economico” sentenzia, più realista dei guru dell’alta finanza. E suggerisce anche una serie di trucchi per rendere più piccanti le serate in casa: sottovesti color carne, balconcini traforati, culotte e guepière stile boudoir. Il tutto, preferibilmente in pizzo: nero o a colori. Del resto è un leitmotiv ricorrente nelle collezioni di underwear a più alto tasso di sex-appeal: da Philosophy a Vdp, da Dita Von Teese (per Wonderbra punta su sofisticati arabeschi), a Dsquared2 all’insegna di un malizioso black and white. Per chi preferisce puntare su un solo pezzo, voilà le “parigine” che “vestono” solo fin sopra il ginocchio.
Serena Brivio

s.casiraghi

© riproduzione riservata