Giovedì 16 Aprile 2009

Quell'incrocio è un rebus
"Mettete una rotonda"

Che rompicapo, quell’incrocio tra via Bellinzona, via Borgovico e via per Cernobbio. Un vero e proprio rebus viabilistico che, talvolta, capita si risolve in un incidente. Qualcuno ora protesta e chiede l'adozione di un rondò in un incrocio da tutti considerato pericoloso, in cui l’unico punto fermo è: chi arriva da Cernobbio deve dare la precedenza a chiunque. Ma la musica cambia se si scende da via Bellinzona, perché: se si prosegue per il centro si ha la precedenza, se si svolta per Cernobbio si ha la precedenza su chi arriva da Cernobbio e su chi arriva da via Borgovico ed è diretto a Cernobbio, ma non su chi arriva da via Borgovico ed è diretto in via Bellinzona.
Insomma, il rischio carambola è concreto come ha sottolineato lo stesso Ettore Tocci in una lettera inviata alla procura di Como, al settore Mobilità del Comune di Como, al prefetto, al ministero dei Trasporti e alla polizia stradale per chiedere una rotonda nell'incrocio rompicapo.

p.moretti

© riproduzione riservata