Venerdì 01 Maggio 2009

Sindacati e commercianti:
"250mila euro ai disoccupati"

Un sostegno da 250mila euro per i comaschi che lavorano nel settore del commercio. È il regalo che Upcts Confcommercio Como, Cisl, Cgil e Uil hanno deciso di annunciare ai lavoratori nel giorno della loro festa nazionale. Ieri l’associazione dei commercianti e le tre sigle sindacali hanno presentato nella sede di via Ballarini il piano straordinario di intervento a sostegno del reddito dei dipendenti del comparto commerciale, avviato attraverso l’Ente Bilaterale de Commercio della provincia di Como.
Il piano parte da oggi e prevede, tra le varie iniziative, un intervento economico a favore dei lavoratori che perdono il posto di lavoro a seguito di crisi aziendale. Due le principali iniziative: la prima, del valore complessivo di 250mila euro, comporta l’erogazione “una tantum” di un contributo di 500 euro a famiglia. Quindi saranno cinquecento in totale le famiglie che beneficeranno di questo aiuto. Una delle condizioni essenziali per godere del contributo è l’occupazione in aziende situate in provincia di Como e aderenti all’Ente Bilaterale. Inoltre il richiedente dovrà dimostrare di essere stato assunto per almeno 6 mesi e dovrà essere disoccupato da almeno un mese.

p.berra

© riproduzione riservata